Successo di partecipazione

28 ottobre 2008

Scarica PDF  Scarica comunicato in formato PDF

Campagna Sbilanciamoci '09
Successo di partecipazione
Il 7 novembre assemblea pubblica con assessore regionale Luigi Nieri

Sbilanciamoci - Bilancio Partecipato 2009 della Città di Monte Porzio Catone passa alla fase due.

Scaduti, alla mezzanotte di ieri, i termini per votare un'opera pubblica ("linea gialla") e un'azione di sviluppo socio-economico ("linea rossa") con cui l'Amministrazione comunale concorre ai fondi messi a disposizione dalla Regione Lazio per progetti individuati mediante processi di partecipazione. Il Comune ha chiesto ai cittadini di scegliere con voto diretto - la principale novità di Sbilanciamoci '09 - un progetto da sostenere. La parola ai numeri: 689 sottoscrizioni valide per le proposte di linea gialla e linea rossa.
Un teatro tenda (181 voti), un'area verde nel Parco di Villa Gammarelli (136 voti), campo da calcio in erba (104 voti) e acquisto di locali da destinare permanentemente al Centro Giovani (101 voti) i progetti più voluti dalla popolazione. Le scelte degli abitanti parlano di desiderio di dare alla città spazi per attività culturali e artistiche, luoghi di incontro e socializzazione, strutture per i più giovani.

Scaduti ieri anche i termini per la presentazione di progetti da realizzare con i fondi destinati al Bilancio Partecipato comunale ("linea verde"). Ne sono arrivati 10, per un totale di 109 sottoscrittori. Dal compostaggio domestico al carnevale di strada, dalla sistemazione di diverse aree verdi (2 progetti) all'approfondimento di tematiche economiche per una gestione oculata dei propri risparmi. E ancora, pannelli fotovoltaici, sostegno scolastico per giovani studenti, risistemazione dell'asilo nido comunale, escursioni a località di interesse culturale/storico/naturalistico, eventi musicali e artistici per i ragazzi della città. Quattro aree tematiche, molte idee, molta voglia di "fare per" la comunità. Nei prossimi giorni gli uffici comunali competenti valuteranno la fattibilità dei progetti presentati; i "promossi" saranno rimessi al voto diretto dei concittadini dal 7 al 21 novembre. Il Comune realizzerà il più votato per ciascuna area.

E poi le segnalazioni, finora 35: aspettative, auspici, interrogativi, apprezzamenti che l'Amministrazione terrà in considerazione. Viabilità, trasporti, raccolta differenziata, lavori pubblici, vivibilità della città gli aspetti al centro dell'interesse dei cittadini. Il Comune resta all'ascolto.

Un entusiasmo di partecipazione che ha pervaso l'intera città: alcuni commercianti si sono fatti promotori del messaggio democratico del BP e hanno chiesto di ospitare "punti Sbilanciamoci" all'interno dei loro esercizi, anche per agevolare gli abitanti desiderosi di sottoscrivere un progetto ma impossibilitati a raggiungere l'Urp comunale o i banchetti informativi quotidiani.

Grande attesa per il prossimo appuntamento pubblico di Sbilanciamoci: l'assemblea del 7 novembre (ore 17, Collegio Inglese, via Cavour - centro storico di Monte Porzio), a cui parteciperà Luigi Nieri, assessore al Bilancio, Programmazione Economico-Finanziaria e Partecipazione della Regione Lazio .


SBILANCIAMOCI '09 IN SINTESI

Le novità
Dopo l'esperienza dello scorso anno, che ha portato alla realizzazione di tre progetti proposti da cittadini, Sbilanciamoci '09 sperimenta percorsi molto innovativi rispetto ai processi partecipativi attivati dalla maggior parte delle Amministrazioni italiane.

Il BP, conquista recente dei paesi di democrazia più avanzata, è uno strumento che ogni comunità modella su di sé. L'Amministrazione di Monte Porzio quest'anno ha proposto un'edizione molto avanzata, con l'introduzione di modalità senza uguali nel panorama delle esperienze italiane. Ai cittadini non si chiede soltanto di esprimere pareri o suggerimenti dei quali il Comune terrà conto - come accade in molti altri processi partecipativi - ma di decidere realmente cosa fare, con un voto vero e proprio, dal quale sono esclusi tutti i rappresentanti del governo locale, provinciale, regionale. La politica resta fuori. Più peso alle volontà dei cittadini: il Consiglio comunale si limiterà a prendere atto della scelta popolare. Modalità nuove anche sul fronte della concretezza e della trasparenza. A questi obiettivi, infatti, sono improntate le modifiche del regolamento che prevede la realizzazione delle opere da parte del Comune. Inoltre è possibile seguire on line passo passo l'andamento della campagna BP (progetti, voti, aggiornamenti quotidiani su un sito interamente dedicato a Sbilanciamoci).

Le quattro "linee" di partecipazione
Sbilanciamoci '09: posta più alta, in tutti i sensi. Quattro "linee", quattro opportunità di dire la propria, tutte percorribili dallo stesso cittadino e contraddistinte visivamente da quattro colori:?la scelta di un'opera pubblica (linea gialla) e di un'azione di sviluppo socio-economico (linea rossa) fra quelle proposte dal Comune - progetti con i quali l'Amministrazione concorre ai fondi messi a disposizione dalla Regione Lazio per progetti individuati mediante processi di partecipazione. E ancora altre opportunità per il BP comunale: proporre e poi votare un progetto da realizzare con i soldi messi a disposizione dal Comune (linea verde), e segnalare problemi, apprezzamenti, auspici (linea celeste). Ogni cittadino può percorrere tutte le quattro linee, votando, proponendo, progettando e segnalando: una partecipazione a 360 che distingue il Bilancio Partecipato monteporziano dalle esperienze analoghe a livello nazionale.

La comunicazione
La campagna di comunicazione del BP - Sbilanciamoci '09, affidata a Il Refuso, ha mirato ad un coinvolgimento capillare della popolazione di Monte Porzio, 8700 abitanti. Primi passi sono stati: la distribuzione porta a porta del kit informativo (una sorta di "libretto d'istruzioni" e le 5 schede necessarie alla partecipazione a ciascuna "linea": rossa, gialla, verde + scheda progetto, celeste), i punti informativi su strada, il servizio di sms dell'Urp, il call center e le assemblee pubbliche (16 ottobre, 7 e 21 novembre). E' inoltre attivo il sito web dedicato, www.ilrefuso.com/sbilanciamoci. Il numero di settembre-ottobre de Il Catone, mensile della città di Monte Porzio (15.000 copie sul territorio dei Castelli Romani) ha ospitato uno speciale sul BP con tutte le informazioni per la partecipazione. Sono stati affissi manifesti in tutto il territorio comunale. Materiali informativi e sito sono unificati dalla grafica: i colori - giallo, rosso, verde, celeste - rendono evidenti le quattro linee, le "piste" di partecipazione percorribili da ciascun cittadino. "E' facile come andare in altalena": il logo di Sbilanciamoci '09, la bambina in altalena, invita a "sbilanciarsi", a lanciarsi nell'avventura comune, dando il proprio contributo di idee, di opinioni e di scelte. Slogan e grafica dai colori freschi e "facili" hanno riscosso apprezzamento da parte della popolazione, che ha visto nella proposta del Comune una "novità piacevole" ("finalmente leggera") e un'occasione di dialogo con l'Amministrazione, di coinvolgimento positivo. I punti informativi hanno distribuito anche copie delle schede per l'adesione al Bilancio Partecipato della Regione Lazio.

Prossimi appuntamenti e scadenze
Assemblee pubbliche: 7 novembre (con Luigi Nieri, assessore al Bilancio, Programmazione Economico-Finanziaria e Partecipazione della Regione Lazio), 21 novembre.
Fino al 7 novembre gli uffici comunali competenti verificheranno la fattibilità dei progetti presentati dai cittadini per il BP comunale, e dal 7 al 21 novembre i progetti "promossi" potranno essere votati online o con le schede cartacee. L'Amministrazione realizzerà il progetto più votato per ciascuna area tematica (Cultura, Giovani, Servizi Sociali, Ambiente e Verde Pubblico).