Copertina-TweeterCos’hanno in comune un fisico nucleare, un attore, un fumettista, un giornalista, un imprenditore visionario e un chimico? Occorrono molti più elementi per trovare la soluzione a quest’indovinello, tutti reperibili nel grande patchwork degli eventi di #GNE2015 oppure in formato sfogliabile. Si fa prima a fornire la risposta, e cioè che tutti saranno presenti  venerdì 29 maggio al Campus X dell’Università Roma Tor Vergata per raccontare le tante declinazioni di#OLTRE.

Torna, infatti, la Giornata Nazionale dei Giornalisti Nell’Erba, durante la quale, si assisterà alla premiazione dei tantissimi finalisti del premio gNe9, provenienti da tutta Italia (circa 800). Inoltre, più di 40 gli eventi in programma, tra laboratori ludico-didattici, workshop e panel, raggruppati in 5 filoni tematici. Oltre l’orizzonte, contraddistinto dal colore celeste nel patchwork, apre lo sguardo a nuovi scenari. Si inizierà alle 9.30 in sala 3, con Oltre la Terra, dove Gabriele Mascetti, ingegnere meccanico e capo progetti dell’ASI, racconterà un po’ di storia delle esplorazioni nello spazio. A partire dalle 10.00 e a più riprese, in sala 5, Sabino Avvenente, presidente della sezione di Roma della Lega Navale, insegnerà, giocando, come fare veri nodi da barcaioli con la sua Gara di nodi. A fargli compagnia Andrea Fazioli, dell’Ufficio Comunicazione LNI e Fabio Piscicchia, Presidente della Delegazione LNI del Lago del Turano, i quali Sulla cresta dell’Onda, mostreranno tutto il fascino di vela, canoa e canottaggio, mentre Ico Barbato, socio LNI di Roma, nonché appassionato subacqueo illustrerà le Avventure nel blu delle spugne usticesi e salentine. Difficile la scelta su dove dividersi alle 11.15: tornando in sala 3, si troverà Stefano Castellacci, digital leader presso Rappresentanza in Italia della Commissione europea, il quale fornirà dritte su come barcamenarsi e Navigare per l’Europa, tra la grande quantità delle informazioni europee online. In contemporanea in Auditorium si assisterà allo scontro d’opinioni del Match nucleare, tra Giovanni Mazzitelli, primo ricercatore dei Laboratori Nazionali dell’INFN, presidente di Frascati Scienza, e Sergio Ferraris, giornalista scientifico direttore di QualEnergia, esperto di energie rinnovabili; toccherà a Giuditta Iantaffi, docente della Rete Nazionale gNe, moderare l’incontro.

In verde è il tema è Oltre l’apparenza con dei focus su scienza ma anche della necessità di non fermarsi alla superficie e ai preconcetti. Lo inaugurano in sala 3 con il laboratorio Acqua invisibile, a partire dalle 10.00 e poi ripetuto per diverse fasce d’età, le ricercatrici del CRA-NUT, Marika Ferrari e Raffaella Piccinelli che spiegheranno, in termini di consumo d’acqua, quanto si spende per i pasti. Novamont, che ha spesso collaborato con Giornalisti nell’Erba, torna con un laboratorio partecipativo sulla sua famiglia di bioplastiche Mater-Bi: Lezione Circolare di bioplastica, una sperimentazione didattica per competenze, per avvicinare il mondo della chimica e della biologia agli studenti e scoprire il mondo della bioplastica, insieme a Daniela Riganelli, consulente Novamont e socio FIMA e alla giovane assistente gNe, Francesca Zanobbi dalle 10.30 in sala 4. In sala 6 alle 12.30 e poi anche nel gazebo in area esterna, Carmine Dedda fondatore della C.D. Engineering Construction Servizi di Ingegneria e Architettura, Rachele Invernizzi responsabile della South Hemp Tecno e Andrea Rattazzi amministratore della Banca della Calce Srl, smonteranno i pregiudizi legati a una celebre fibra, in1000 usi della canapa, raccontando come questo materiale stia guadagnando un ruolo di grande importanza nel mondo della Green Economy. Il gruppo Astrofili dei Monti Lepini di Frascati Scienza, con Vincenzo Gagliarducci, Franco Leone eMario Capozi, meraviglieranno i curiosi con i loro giochi Sotto un’altra luce, esperimenti scientifici basati sull’osservazione delle cose attraverso differenti fonti luminose. Costruire nuovi arredamenti con la carta del prosciutto è possibile? Ebbene sì, spiegano come Pierpaolo Giannuzzi e Jessica Ferro, di 99.Nine, mostrando lo Yekepan, materiale innovativo e sostenibile (lo stesso dei nostri portanome da microfono) nel loro Laboratorio di Ecoarredo, in cui si verrà materialmente coinvolti nella costruzione di piccoli oggetti. Nello stesso stand sarà poi possibile ammirare altre applicazioni di ecoarredo, insieme a Vivai Graziella, con gli Orti ribaltati… in verticale!

La macroarea tematica color arancione definisce Altra informazione, in cui si coniuga il giornalismo con ambiente e sperimentazioni: la sala 1 ospiterà ben due corsi accreditati dall’OdG entrambi da 4 CFU organizzati da FIMA e Giornalisti Nell’Erba, il primo alle 10.00, Scrivere di Ambiente online tenuto da Simona Falasca direttore di greenme.it e greenbiz.it, l’altro dalle 15.30, Storia del diritto ambientale, con il giurista e scrittore Tullio Berlenghi. Mentre dalle 12.30 in sala 3,Eleonora Cerulli, economista ambientale, attraverso l’analisi linguistica in Parola di rifiuto, ripercorre le varie tappe della spazzatura, per poi dalle 14.30 in sala 4, continuare a giocare con i vocaboli e spiegare concetti utili per i giovani giornalisti ambientali in E come ecoglossario. Il referente gNe per il Sud Italia, giornalista ed ecopilota Giorgio Ventricelli, alle 10.00 in sala 6, mostra tutti gli esempi per degli spostamenti sostenibili in Mobilitiamoci. Nella stessa sala alle 14.30Sergio Ferraris, che in mattinata ha condotto il laboratorio itinerante sul tema del “Futuro”, trae le conclusioni dell’esperimento collettivo #gNeLab, interviste per immagini, per scoprire come viene recepito lo scenario dei cambiamenti climatici. E poi ancora due iniziative dedicate al social network che cinguetta: il Recytweet, in area esterna, per far conoscere anche ai più piccini le potenzialità di questo strumento e il contest #lEXPOchevorrei, in collaborazione con Birrificio Angelo Poretti, già partner di #gNeLab, riservato ai maggiorenni, ai vincitori del quale saranno offerti ingressi per l’esposizione universale e una birra fresca e sostenibile.

In rosa è Oltre la notizia per raccontare i fatti in modo diverso dal giornalismo tradizionale, come avviene, ad esempio, alla Festa di Teatro Eco Logico di Stromboli, una suggestiva kermesse teatrale “a spina staccata”, senza alcun supporto elettrico, presentata in Uno spazio d’ascolto, alle 12.45 in Auditorium, da Alessandro Fabrizi, il co-ideatore dell’iniziativa. La comunicazione non verbale è forse tra le più universali, per comprenderne alcuni meccanismi, Francesca Dragotto, linguista e docente universitaria, anima in Oltre le parole il gioco-lab sulle espressioni facciali alle 11.15 in sala 6. E poi alle 11.30 in area estera Fiona Sansone seguirà l’analisi sulla comunicazione non verbale attraverso la presa di consapevolezza del proprio corpo e delle potenzialità espressive con Oltre il sipario. Titola tu! è il gioco carta e colla alla mano per imparare a fare i titoli, insieme a Giorgia Burzachechi, addetto stampa di gNe, alle 12.30 in sala 4. Il fumetto si sta sempre più confermando un media piacevole ed efficace, ma ha anch’esso le sue regole per tenere il lettore incollato. Le svelano alle 15 in sala 3, Alessandro Ruggieri, sceneggiatore e docente della Scuola Romana dei Fumetti, insieme al co-fondatore della scuola, nonché disegnatore di Tex, Massimo Rotundo in Racconto a Fumetti. Il giornalismo sta cambiando, e per comprendere l’evoluzione ci sarà un dialogo tra interlocutori esperti di diverse forme espressive, alle 16.30 in Auditorium Altre Narrazioni insieme a Gaetano Savatteri, giornalista e scrittore, Stefano Santarelli fondatore dellaScuola Romana dei Fumetti e Hossein Taheri, attore teatrale, cinematografico, televisivo nonché light designer, mentre aIlaria Romano, social media strategist di gNe, il compito di moderare lo scambio di idee.

In viola tutte le attività, dell’area esterna, trasversali ai temi già affrontati: ci sono le Danze Oltreconfine della scuola di Castelluccio di Sauri, il Salotto della Marina Militare, poi ancora gli stand della Scuola Romana dei Fumetti, di 99.nine e della Lega Navale. La cooperativa Il seme  che gestisce lo studio grafico “Caratteri Forti“ finalizzato all’inserimento lavorativo dei ragazzi svantaggiati, insieme a L’isola che c’è organizzano un laboratorio di riciclo creativo. Torna anche quest’anno Avion, il drone, insieme al pilota in remoto Lorenzo Vanzo, e non poteva mancare nemmeno il mini gNe storeper tutti gli appassionati di gadget dei Giornalisti Nell’Erba (segnatevi il nostro CF per darci il 5×1000); infine gli angeli della Protezione Civile di MPC03 veglieranno su di noi per l’intera giornata.

Adesso che gli elementi per sciogliere l’indovinello ci sono tutti la risposta è presto detta: non puoi mancare!

Tutti i finalisti

Finalisti di prima fascia

Finalisti di seconda fascia

Finalisti terza fascia, quarta fascia, sezione web e internazionale