Grafica-Abientool-01-724x1024Il 30 gennaio 2017 è partito il progetto AmbienTool, viaggio attraverso il clima equipaggiato di zainetto da giornalista. Guide d’eccezione, un team di scienziati, giornalisti, grafici, che accompagnano 94 reporter tredicenni delle scuole di Frascati e di Colonna, in provincia di Roma, nella costruzione di un’inchiesta collettiva sui cambiamenti climatici. Nei 12 laboratori in programma, tra il 30 gennaio e il 3 maggio 2017, la grande e giovanissima redazione dei Castelli Romani si avventura, dopo aver riempito lo zainetto degli strumenti e delle tecniche giornalistico-scientifiche, alla scoperta del mondo dell’acqua,  in quello della terra e in quello dell’aria, per capire, insieme ai ricercatori, cause e effetti del climate change. Il racconto dei 94 giovani reporter è pubblicato nei vari servizi che trovate in questa pagina del nostro giornale, in una sezione speciale.

Si comincia con i laboratori di giornalismo (scrittura, titolazione, ricerca fonti, tecnica dell’intervista ecc), condotti da Paola Bolaffio, giornalista professionista e direttore responsabile di giornalistinellerba.it. Poi seguono quelli sulle tecniche del giornalismo multimediale (servizi video, video interviste, montaggio ecc), condotti da Giorgia Burzachechi, giornalista e vicedirettore del nostro giornale. Il direttore artistico di gNe David De Angelis, invece, riempie il bagaglio formativo di giornalismo per immagini, grafiche e infografiche. Pronti a quel punto per affrontare le fonti dirette, i 94 gNe delle scuole T. Gulluni di Colonna e I.C. Frascati incontrano il mondo della scienza. Coinvolti nel progetto, Daniela Romanazzo, chimica, ricercatrice al Dipartimento di Scienze e Tecnologie Chimiche dell’Università di Roma Tor Vergata e divulgatrice scientifica fondatrice di Ludis, che si fa intervistare sul clima attraverso la chimica dell’acqua, Graziano Ciocca, biologo specializzato in evoluzionistica ed ecologia, scrittore, divulgatore scientifico e fondatore di G.Eco, che è fonte per gli approfondimenti sugli effetti del cambiamento climatico sulle specie viventi, Fabio Agostini, Senior System Engineering-Ingegneria presso NAIS srl, fisico e dottore nei corsi di perfezionamento scientifico del settore Difesa-Spazio e manageriale con all’attivo varie pubblicazioni scientifiche per lavori di ricerca svolti in collaborazione con la NASA, e Gian Luigi Liberti, fisico, ricercatore all’Istituto per le Scienze Atmosferiche e climatiche (ISAC) del CNR, che aiutano a guardare “dall’alto” ciò che accade al nostro pianeta, e Sergio Ferraris, giornalista scientifico, direttore di QualEnergia e presidente del comitato scientifico del premio giornalisti Nell’erba, che è fonte per le questioni “terrestri” ed energetiche.

I 94 giovani reporter sono aiutati da 6 tutor esperti lungo tutto il percorso. Oltre a Bolaffio, Burzachechi e De Angelis, in “redazione” ci sono Ivan Manzo, Sara Leone, Matteo Isidori e, per l’assistenza anche tecnica, Giulia Attiani. Alla segreteria, Ernesto Stacchiola.

Il progetto, dell’associazione Il Refuso con la collaborazione di Frascati Scienza e finanziato dal FSE Fondo Sociale Europeo – Programma Operativo regionale del Lazio 2014-2020, è vincitore dell’avviso “Fuoriclasse”.